Indietro

Bancarotta, sequestrato un bar del centro

La Dda ha sequestrato un locale nella disponibilità di due fratelli arrestati a marzo e accusati di finanziare la coltivazione di marijuana in Spagna

FIRENZE — I  battenti restano aperti per ora ma la procura distrettuale antimafia ha sottoposto in via urgente a sequestro preventivo un bar in zona Borgo Ognissanti nell'ambito di un'inchiesta per bancarotta fraudolenta

Sempre nell'ambito delle stesse indagini, a marzo, erano finite in manette quattro persone. Tra loro due fratelli accusati di finanziare un'associazione per delinquere che coltivava in Spagna grosse quantità di marijuana da importare in Italia e da immettere nel mercato dello spaccio. In questo quadro era stato chiesto il sequestro del bar, poi negato dal gip. I due infatti, secondo l'accusa, avrebbero creato società commerciali fittizie intestate a dei prestanome. In questo modo sarebbero riusciti a oscurare la loro disponibilità effettiva del bar e sarebbero poi riusciti a distrarre una somma pari a 50mila euro. 

Ora, in attesa dell'udienza di convalida del sequestro da parte del gip, è stato nominato custode giudiziario un socio titolare coinvolto a sua volta nell'inchiesta. 


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it