Indietro

Il corteo del calcio storico per la Lega Pro

Dopo tre giorni di convegno "La Lega dei Comuni e il Calcio storico fiorentino" corteo per le strade di Firenze fino a Piazza Santa Croce

FIRENZE — Diciassette regioni, tre capoluoghi di regione, trentasei capoluoghi di provincia: è questa la 'copertura' territoriale della Lega Pro, la più grande associazione professionale di calcio in Italia.

Con i suoi 60 club, la Lega Pro nella stagione calcistica 2016-17 fatta di 1.200 partite con 2.652.000 spettatori. Si tratta di una cifra record.

Tutti dati che rendono orgoglioso Gabriele Gravina, presidente di Lega Pro, promotore del convegno "La Lega dei Comuni e il Calcio storico fiorentino", organizzato nella Sala d'Arme di Palazzo Vecchio a Firenze.

Il convegno di oggi conclude una tre giorni a Firenze promossa dalla Lega Pro per riflettere sui temi del sistema del calcio italiano e sul calcio dei Comuni d'Italia, ma anche sull'Unione Europea in relazione al binomio sport e calcio, che ha visto incontri e conferenze in luoghi simbolici della citta'.

L'idea della "Lega dei Comuni" è stata al centro della riflessione del presidente Gravina, che ha voluto sottolineare lo stretto legame esistente tra il calcio e la diffusa realtà dei Comuni italiani; un legame di valori civici, sociali e culturali uniti a una buona e sana pratica sportiva, che vede in primo luogi protagonisti i ragazzi e i giovanissimi.

Sono intervenuti Andrea Vannucci, assessore allo sport del Comune di Firenze, Francesco Franchi; presidente della Fondazione Franchi e figlio di Artemio; Giancarlo Abete, vicepresidente della Fondazione Franchi; Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale della Toscana; Gabriele Gravina, presidente di Lega Pro.

Il convegno si e' concluso con una passeggiata lungo il corteo del Calcio storico fiorentino.

Fotogallery

Videogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it