Indietro

Palazzo Vecchio si ferma per le vittime di Livorno

Il Consiglio comunale ha osservato un minuti di silenzio in apertura di seduta in rispetto alle sette vittime del nubifragio che ha colpito la città

FIRENZE — Nella prima seduta del Consiglio comunale dopo il rientro dalla pausa estiva, Firenze ha reso omaggio alle vittime del disastro che ha colpito Livorno. Sette i morti accertati mentre si cerca ancora un disperso.

Tra le vittime dell'alluvione ci sono quattro componenti di un'intera famiglia:Simone Ramacciotti con la moglieGlenda Garzelli, il figlio Filippo di quattro anni e il padre Roberto. A perdere la vita anche Raimondo Frattali, di 70 anni. Tra i morti anche Roberto Vestuti, 74 anni originario di Carrara.

Nel pomeriggio il bilancio si è tragicamente aggravato con il ritrovamento del cadavere di Martina Bachini, 34 anni, spuntato nel giardino ricoperto di fango di una villa privata, vicino alla foce del rio Ardenza, in località Tre Ponti. Ora proseguono le ricerche dell'altro disperso, Gianfranco Tampucci, 67 anni, residente in via D'Alò, sempre in prossimità del rio Ardenza.

La presidente del Consiglio comunale ha anche detto Caterina Biti ha voluto che dall'assemblea partisse ancora una volta una ferma condanna della violenza sulle donne

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it