Indietro

Scintille sull'asfalto in piazza de' Nerli

Foto Facebook Cittadini Firenze Oltrarno

Bufera sulla soluzione adottata per sostituire la pietra della pavimentazione. Amato: "Inascoltate le richieste dei residenti"

FIRENZE — La colata di asfalto in piazza de' Nerli è piombata come previsto nel dibattito della prima seduta del Consiglio comunale dopo la pausa estiva e a portarcela è stata la consigliera di opposizione Miriam Amato, di Alternativa Libera. "La pavimentazione in conglomerato architettonico al posto della pietra rappresenta un lavoro assolutamente insoddisfacente che è sotto gli occhi di tutti”, ha detto Amato. “In area Unesco è necessario conservare l’identità storico- paesaggistica delle piazze. E’ impensabile sostituire la pietra con il conglomerato architettonico, simile all’asfalto, come ha deciso di fare l’amministrazione per piazza De Nerli”.

Una scelta, ha detto Amato, adottata in contrasto con le soluzioni intraprese per altre zone Unesco "come via Guicciardini e via Lungarno Acciaioli, dove la pavimentazione viene mantenuta in pietra: nel nostro centro storico vengono così a crearsi aree di serie A e di serie B". 

La consigliera ha quindi ricordato le soluzioni proposte nel piano per l'Oltrarno e ha fatto riferimento alle richieste dei residenti "che chiedevano al sindaco di essere coerente con quanto precedentemente annunciato”.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it