Indietro

Gli scooter parcheggiati ma rubati

Due scooter erano parcheggiati nella zona del Polo Universitario ma la polizia municipale ha scoperto che in realtà erano stati rubati

FIRENZE — Erano parcheggiati normalmente e, a prima vista, tutto sembrava regolare. Ma ad un esame più attento gli agenti del distaccamento di Rifredi hanno scoperto che erano stati rubati. Si tratta di due scooter rinvenuti nell’area Polo Universitario di Novoli.

Sabato pomeriggio una pattuglia impegnata nei controlli di routine nella zona hanno notato in via Fazzi un Honda SH con il bloccasterzo disinserito parcheggiato regolarmente negli spazi dei motorini. 

Il mezzo non presentava alcun segno di scasso ed era in ottime condizioni di carrozzeria, ma gli agenti hanno effettuato comunque un accertamento per controllare se era nella lista dei veicoli rubati. 

E quello che era un semplice sospetto è diventata una certezza. Il proprietario, un fiorentino residente nella zona, aveva presentato denuncia per il furto ad agosto scorso: il mezzo era stato rubato in piazza Dalmazia. Gli agenti, visto che l’uomo non era raggiungibile, hanno chiamato un carro attrezzi per portare il mezzo alla depositeria comunale. Durante l’attesa hanno effettuato lo stesso accertamento anche sugli altri scooter parcheggiati negli stalli vicini. La ricerca non è stata vana: un altro mezzo è risultato inserito nella lista dei veicoli rubati. Questa volta si trattava di uno Yamaha Xmax, rubato a fine 2016 in zona Legnaia. Il proprietario, avvisato dalla Centrale Operativa, è arrivato sul posto poco dopo.

L’uomo, un 46enne fiorentino, ha raccontato agli agenti che si trattava del terzo scooter di cui subiva il furto ma che questa era la prima volta che gli veniva ritrovato e, felicissimo, ha ringraziato gli agenti per il loro operato.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it