Indietro

"Sulle mense non ci sono stati mancati controlli"

Il sindaco di Sesto Fiorentino Lorenzo Falchi

Replica del sindaco Falchi alle opposizioni sull'inchiesta che ha coinvolto la società delle mense scolastiche. "Pronti a costituirci parte civile"

SESTO FIORENTINO — Quando le indagini saranno concluse, se ci saranno le condizioni giuridiche, il Comune di Sesto Fiorentino potrebbe decidere di costituirsi parte civile nel processo che riguarda la società 'Qualità&Servizi' che gestisce le mense scolastiche. Lo ha detto il sindaco di Sesto Lorenzo Falchi rispondendo alle forze di opposizione in Consiglio comunale.

"Non entro, chiaramente, nel merito delle valutazioni riguardanti le altri amministrazioni, ma, per quanto riguarda la nostra, mi paiono davvero incomprensibili le accuse di mancato controllo", ha poi detto il sindaco. "Ai consiglieri sestesi ricordo come l'inchiesta sia partita da informazioni raccolte da questo Comune e riportate agli altri sindaci soci, con i quali non abbiamo esitato a recarci di persona in procura - dice ancora il sindaco - È stato successivamente intrapreso un percorso del tutto nuovo con la nomina del nuovo amministratore unico e l'interruzione del rapporto di lavoro con la direttrice, essendo venuta meno la necessaria fiducia. La discontinuità rispetto al passato si riflette anche nel miglioramento della qualità del servizio, riconosciuto e apprezzato da bambini e famiglie".

La società al centro dell'inchiesta si occupava anche delle mense scolastiche di Campi Bisenzio e Signa.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it