Indietro

I bracconieri notturni sul lago con un arsenale

Due cacciatori di frodo sono finiti in trappola dopo essere stati pizzicati a notte fonda con fucili, munizioni, puntatori e un pugnale

CALENZANO — I carabinieri li tenevano d'occhio da un pezzo, poi è arrivata la segnalazione della loro presenza in località 'Lago la Cassiana', nel territorio comunale di Calenzano e da cacciatori all'improvviso sono diventati loro la preda. 

A trovare i due bracconieri sono stati i militari della Stazione carabinieri forestale di Ceppeto. Poco dopo la mezzanotte, li hanno trovati all'interno dell'area recintata del lago di pesca sportiva. Sono stati gli stessi cacciatori a consegnare il loro arsenale: oltre ai fucili, avevano 16 cartucce calibro 12 a caricamento spezzato e 2 cartucce caricate a palla. Nell'abitacolo della loro auto erano poi sparpagliate 23 munizioni, un puntatore luminoso e un pugnale con 9 centimetri di lama.

I due erano anche ben organizzati per attrarre le loro prede. Si erano infatti procurati un sacco di pane raffermo usato per produrre la 'pastura' degli animali selvatici. I militari hanno non hanno tardato a trovare anche tre punti di foraggiamento allestiti con il pane a cui erano state aggiunte anche le castagne. 

Alla fine per i due bracconieri sono scattate le denunce per porto abusivo di arma, esercizio della caccia in giorno di silenzio venatorio, foraggiamento di cinghiali fuori dai limiti consentiti. Armi e munizioni sono stati sequestrati. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it