Indietro

Careggi primo in Italia per la chirurgia robotica

Sono state 1.515 le procedure robotiche eseguite nel 2018, di cui 1.149 in ambito urologico. Un doppio primato per l'ospedale fiorentino

FIRENZE — Careggi primo in Italia per numero di interventi robotici nelle varie specialità chirurgiche, e in particolare per quanto riguarda la chirurgia urologica, con 1.515 procedure robotiche eseguite nel 2018, di cui 1.149 in ambito urologico. 

"Nel 2009 Careggi è stato fra i primi ospedali del sistema sanitario pubblico a sperimentare la chirurgia robotica", ricorda il professor Marco Carini, direttore del dipartimento oncologico di Careggi e dell'urologia oncologica mininvasiva robotica e andrologica. 

"Negli anni -prosegue - grazie all'impegno della Regione Toscana è stato ingrado di progredire portando ai massimi livelli queste tecnologie innovative con il supporto di investimenti strutturali adeguati". "La Regione - afferma l'assessore al diritto alla Salute Stefania Saccardi - ha investito molto nella chirurgia robotica innanzitutto nell'intento di fornire le migliori cure disponibili. I risultati raggiunti da Careggi dimostrano che siamo sulla strada giusta".

Sempre a Careggi nel 2013 è stato eseguito uno dei primi prelievi di rene da vivente con procedura robot-assistita, e nel 2017 è stato eseguito il primo trapianto di rene in Italia da donatore a cuore fermo mediante chirurgia robotica.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it