Indietro

Strage Via D’Amelio, fiori in ricordo di Emanuela

A 27 anni dall’attentato, il sindaco Casini ha deposto un mazzo di fiori in memoria della prima agente uccisa in servizio

BAGNO A RIPOLI — A 27 anni esatti dalla strage di Via D’Amelio in cui la mafia uccise Paolo Borsellino ed i cinque agenti della scorta, il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini ha deposto un mazzo di fiori alla targa di Largo Emanuela Loi. La targa era stata inaugurata appena due mesi fa in memoria della prima agente della Polizia di Stato a perdere la vita in servizio, proprio in quell’attentato.

Insieme al sindaco, i rappresentanti di Spi-Cgil Bagno a Ripoli e di Auser, le associazioni che insieme al Comune hanno promosso l’intitolazione.

"Oggi, come sempre – ha commentato Casini – il ricordo si deve accompagnare alla lotta contro ogni tipo di mafia. L’impegno per la legalità parte da ciascuno di noi e dalle nostre comunità".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it