Indietro

Abbattuti gli olmi di piazza San Marco

Si trattava di cinque alberi classificati come piante a rischio cedimento. Il Comune: "Operai in azione ad agosto per evitare il caos del traffico"

FIRENZE — Il taglio degli alberi in piazza San Marco, ha spiegato il Comune, rientra negli interventi di manutenzione straordinaria per "ripristinare, ove ancora possibile, l'originale disegno progettuale di Pietro Porcinai, realizzato dal Comune di Firenze nel 1935 - ha detto l'assessore all'ambiente Alessia Bettini - Quest'ultimo prevedeva le piante di olmo oltre a siepi composte di rose nel lato interno e una superficie a prato. La piazza ha poi subito notevoli trasformazioni sia dopo i danni della Seconda Guerra mondiale che dopo l’alluvione dell’Arno del ’66".

Tutte e cinque le piante rientravano nella categoria C delle cosiddette classi di propensione al cedimento con chiome danneggiate dagli eventi meteo particolarmente aggressivi degli ultimi tempi. Gli alberi, ha detto Palazzo Vecchio, saranno sostituiti con altrettanti esemplari dello stesso genere in specie resistenti alla 'grafiosi', malattia provocata da un fungo che colpisce le piante di questa specie.

I lavori si sposteranno poi in piazza della Stazione dove "la sostituzione dei 19 pini, dei quali 18 in classe C, ha un duplice obiettivo: dare uniformità all'impianto e rendere l'intorno della Stazione, così assiduamente frequentato giorno e notte, oltremodo sicuro".

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it