Indietro

Annega il cane nel lago e alla fine confessa

Si sono concluse con una confessione le indagini sulla morte di un cane gettato e fatto annegare a luglio nel lago di Bellosguardo, a Lastra a Signa

FIRENZE — Ha fatto morire un cane affogandolo nel lago di Bellosguardo, a Lastra a Signa, sentito come persona informata sui fatti ha poi confessato agli inquirenti di essere l'autore dell'annegamento. Il testimone è così diventato presunto colpevole e la Procura di Firenze ha ricevuto il fascicolo per portare avanti il procedimento.

Sono state le indagini del nucleo provinciale delle Guardie Zoofile dell’Ente Nazionale per la Protezione degli Animali a permettere di ricostruire l'accaduto e stringere il cerchio. 

Un residente di Lastra a Signa, convocato dalla polizia in qualità di persona informata sui fatti, davanti agli inquirenti ha ammesso la propria responsabilità. 

L’Ente nazionale protezione animali ha reso noto che si costituirà parte civile.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it