Indietro

Crisi Covid, ecco gli sconti sul suolo pubblico

Sconti delle tasse comunali per le attività danneggiate dal Covid-19, tra queste le categorie di ambulanti, tassisti e chioschi alimentari

FIRENZE — Dopo il rinvio delle scadenze della Cosap al 30 Novembre Palazzo Vecchio ha approvato nuove riduzioni sulle tasse in aiuto alle attività per un risparmio complessivo di circa 8 milioni di euro.

Gli sconti in tariffa Cosap validi per il 2020, consistono nell'azzeramento del Cosap da Marzo a Dicembre per le attività di somministrazione, azzeramento da Marzo a Dicembre per le occupazioni di suolo pubblico degli ambulanti non alimentari di tutta la città, per i taxi, per i taxi merci e per gli alberghi che pagano gli stalli di sosta. Riduzione del Cosap inoltre per i chioschi come trippai e fiorai da Marzo a fine Ottobre e riduzione del 25 per cento su base annua del Cosap per gli ambulanti alimentari.

"Tutti ricorderanno la funzione importante e fondamentale svolta dai mercati coperti e rionali della città in pieno lockdown. La riduzione del 25 per cento della Cosap su tali imprese, parte giustamente da questo riconoscimento oltre che, naturalmente, tenere conto della difficile situazione economica del settore. Ecco perché abbiamo avanzato nei giorni scorsi una richiesta in tal senso all'amministrazione, e, oggi, che il provvedimento e' ufficiale, lo salutiamo con grande soddisfazione" è stato questo il commento di Santino Cannamela, Presidente Confesercenti Città di Firenze.

Gli sgravi si aggiungono a quelli già esistenti già prima della pandemia ad esempio sui chioschi edicola che beneficiano ogni anno di uno sconto sulla Cosap del 70 per cento fino al 2022. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it