Indietro

Estrae la katana e scatta la spedizione punitiva

Gli agenti della polizia intervenuti per sedare una rissa nella piazza della movida sono stati aggrediti con lo spray urticante durante l'operazione

FIRENZE — Intorno alle una in piazza Santo Spirito la polizia ha fermato due cittadini di origine tunisina di 21 e 41 anni a seguito di una presunta aggressione con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Per il 21enne è stato confermato l'arresto, disposta la misura cautelare dell'obbligo di firma, con l'accusa di lesioni per aver aggredito gli agenti con lo spray urticante, il 41enne che ha sfoderato una katana ed è stato arrestato per lesioni è stato rimesso in libertà poiché non avrebbe partecipato all'aggressione, per lui una denuncia per porto abusivo di armi.

Gli uomini della mobile di Firenze erano impegnati in un controllo della movida, quando, lungo via del Presto di San Martino, hanno notato due cittadini magrebini che alla vista di un ragazzo straniero hanno iniziato a correre nella sua direzione e il 41enne, nel contempo, ha sfoderato una katana di lunghezza totale di circa 50 centimetri. I tunisini hanno raggiunto il ragazzo, insieme ad almeno altre tre persone poi fuggite, ed è scattato uno scambio reciproco di pugni tra gli inseguitori e l'inseguito che è riuscito a sottrarsi ai colpi fuggendo in direzione di via Santo Spirito.

I poliziotti hanno circondato i due tunisini ed il più giovane ha fatto uso di spray al peperoncino su due poliziotti, ma senza gravi conseguenze. I due sono stati arrestati e messi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Secondo quanto emerso nel procedimento per direttissima l'uomo di 41 anni si sarebbe fatto da parte all'arrivo degli agenti per questo motivo il giudice non ha convalidato l'arresto ed ha rimesso l'uomo in libertà ma è stato denunciato a piede libero per porto abusivo di armi. Il giudice ha convalidato invece l'arresto, con obbligo di firma, per il ragazzo di 21 anni che avrebbe aggredito gli agenti con lo spray urticante.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it