Indietro

Il rebus delle Gualchiere dopo l'asta deserta

Dopo il fallimento della vendita resta nel limbo il destino dello storico complesso. Gianassi: "Chi ha idee e un piano economico si faccia avanti"

FIRENZE — Punto e a capo. L'asta andata deserta ha lasciato di nuovo nell'incertezza il futuro delle Gualchiere di Remole, lo storico complesso in cui venivano battuti i panni di lana grazie alla spinta ricavata dalla corrente del fiume. Unica offerta, simbolica ma molto significativa, quella dei comitati e delle associazioni dei cittadini che hanno deciso di presentarsi con un euro per acquistare la struttura ormai fatiscente dopo anni di abbandono.

Sul fallimento dell'asta è intervenuto l'assessore comunale al patrimonio immobiliare Federico Gianassi che ha spiegato la posizione di Palazzo Vecchio: "Il nostro obiettivo è il recupero e il rilancio di questo complesso immobiliare che non è stato possibile né prima con Cassa Depositi e Prestiti né oggi con bando di alienazione a privati. Se ci sono soggetti che hanno idee e proposte serie sulla riqualificazione e l'utilizzo delle Gualchiere, purché accompagnate da un piano economico e finanziario concreto e credibile, si facciano avanti ". 

"La verità è che il recupero di questo complesso immobiliare, per il quale sono necessarie tante risorse e ingenti interventi, è molto complicato - ha aggiunto Gianassi - per questo nei prossimi mesi attendiamo idee e proposte serie a patto che, insieme ai progetti, ci siano anche piani economici e finanziari convincenti. In caso contrario saremmo di fronte all'ennesima proposta da libro dei sogni. E le Gualchiere di Remole hanno bisogno di un recupero vero, non di un progetto, magari bello, ma destinato a restare sulla carta".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it