Indietro

In un lago di sangue dopo la lite in strada

Un uomo è stato trovato con una profonda ferita all'ascella dopo un litigio sfociato in aggressione. Tutta colpa di una serata troppo alcolica

FIRENZE — I carabinieri sono arrivati intorno alle 10 di ieri sera in via Boccherini all'angolo con via Toselli. In quel punto, poco prima, era stata segnalata una violenta lite tra due persone. Uno dei due litiganti era ancora lì e i militari si sono subito accorti che sanguinava all'altezza di un'ascella. Vista la situazione, è partita subito la chiamata al 118 con la richiesta di soccorso.

Dalla ricostruzione effettuata dai carabinieri è emerso che l'uomo, un peruviano di 33 anni, era stato aggredito durante il diverbio nato per motivi da nulla ma sfociato nel ferimento a causa del troppo alcol bevuto nel corso della serata. 

I soccorritori hanno constatato che diversi vasi sanguigni erano stati tagliati sotto al braccio dell'uomo nel corso della lite. L'uomo non è in pericolo di vita e ha rifiutato il ricovero. Dopo le medicazioni ha rifiutato il ricovero. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it