Indietro

Ingerì 109 ovuli di droga, scatta il carcere

Arrestato un uomo di 33 anni ricercato perché doveva scontare oltre due anni di reclusione. Fermato dalla polizia in via Nazionale

FIRENZE — E' finito dietro le sbarre un uomo di 33 anni di origini nigeriane ricercato per detenzione ai fini di spaccio di droga. Gli agenti della Questura di Firenze lo hanno fermato in via Nazionale e arrestato per scontare 2 anni, 11 mesi e 28 giorni di reclusione.

L'uomo l'11 novembre 2016 era finito in manette perché sorpreso con 109 ovuli - oltre 1,2 chili di eroina e cocaina - all’interno dell’apparato gastrointestinale, estratti con un intervento chirurgico all’ospedale di Careggi.

Condannato con sentenza del maggio 2017, la stessa e divenuta definitiva nel 2018, circostanza che ha reso possibile l’emissione del decreto di carcerazione da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Firenze.
Il nigeriano, sorpreso dagli agenti della Squadra Mobile in via Nazionale, si trova ora nel carcere di Sollicciano.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it