Indietro

Ai fiorentini piace il bike sharing

A due anni dal debutto, il servizio Mobike conta 250mila iscritti e ha 4 milioni di chilometri percorsi. Firenze è stata la prima città ad adottarlo

FIRENZE — I fiorentini amano muoversi in bicicletta, nonostante le frequenti polemiche sulla manutenzione delle piste ciclabili e sul traffico che rende difficile la vita dei ciclisti. A certificarlo sono i numeri del servizio Mobike che due anni fa, era il 2 agosto 2017, ha preso il via a Firenze, prima città italiana ad adottarlo: oltre 250mila gli utenti iscritti, tre milioni di viaggi effettuati e 4 milioni di chilometri percorsi, chilometro più chilometro meno. 

Ma come si compone l'utenza di Mobike? Dai risultati di un'indagine tra gli utilizzatori del servizio, è emerso che il 58 per cento degli utenti è composto da lavoratori, il 33 per cento da studenti. Poi ci sono le ripercussioni sull'impiego dell'auto che il 76 per cento degli utenti ha detto di aver ridotto con gli spostamenti in bici. 

Ora, ha detto l'assessore comunale ai trasporti Stefano Giorgetti, si lavora all'introduzione di nuove bici con la pedalata assistita nell'ottica di incentivare ancora di più l'uso delle due ruote e di allungare i tragitti percorsi. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it