Indietro

Migliaia di precari in attesa, l'ora del presidio

La Flc Cgil ha annunciato un presidio sotto la prefettura per chiedere che sia varato l'atteso decreto del governo per sbloccare il concorso

FIRENZE — Il sole di agosto non spaventa i precari della scuola che lunedì, tramite il sindacato Flc Cgil, hanno annunciato un presidio sotto la prefettura a Firenze dalle 12 alle 13  per chiedere che sia varato l'annunciato decreto contenente le "misure urgenti per i precari".

La sua approvazione, si legge in una nota del sindacato, "dovrebbe dare avvio al percorso abilitante speciale (PAS) e al concorso straordinario per la secondaria". "Su questo - si legge in una nota - il ministro e il premier Conte hanno assunto impegni precisi". 

Per la Cgil "sarebbe gravissimo se, come rumors insistenti lasciano intendere, non se ne farà di niente neanche nel prossimo consiglio dei ministri. Ed è tanto più grave il rinvio continuo di questo provvedimento quanto più si avvicina l’avvio del nuovo anno scolastico, con migliaia di posti scoperti e una “supplentite” che in diverse regioni non solo non è guarita, ma si aggrava proprio a causa dei ritardi nell’assumere misure adeguate".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it