Indietro

Asl e scuole in cerca dei bimbi non vaccinati

Siglato l'accordo tra aziende sanitarie toscane, Anci e ufficio scolastico regionale. La vicesindaca Giachi: "Procedure semplificate per le famiglie"

FIRENZE — L'accordo siglato prevede che le scuole trasmettano gli elenchi degli iscritti alle Asl, che verificheranno la situazione vaccinale di ogni bambino e si attiveranno con i familiari per l'eventuale regolarizzazione. A firmarlo sono state le tre aziende sanitarie toscane, l'Anci Toscana, e l'Ufficio scolastico regionale

Nel dettaglio, gli istituti scolastici e i servizi educativi provvederanno alla trasmissione degli elenchi degli iscritti alle Asl competenti per territorio entro il 31 agosto. La Asl provvederà poi alla verifica della situazione vaccinale di ogni iscritto e si attiverà, contattando i familiari, per coloro che risulteranno non in regola in modo da procedere alla loro regolarizzazione. Alla fine, la Asl comunicherà alle scuole i nominativi dei bambini non in regola. 

"Abbiamo raggiunto l'obiettivo, quello di semplificare le procedure per favorire le famiglie", ha detto la vicesindaca e assessora all'educazione Cristina Giachi commenta la firma. "In queste settimane abbiamo lavorato per arrivare a questo importante risultato che evita alle famiglie di dover andare a fare certificati o autocertificazioni. E, inoltre, facilita il lavoro delle amministrazioni locali". 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it