Indietro

​Processo Tav, rinvio per l'arresto di un avvocato

Uno dei legali attesi in udienza è assente perché arrestato dalla Guardia di Finanza nell'ambito di una inchiesta per presunta bancarotta

FIRENZE —  L'udienza del processo sull'appalto del tunnel per i lavori dell'Alta Velocità fiorentina, slitta a causa dell'assenza di uno degli avvocati difensori, arrestato e da ieri ai domiciliari per una inchiesta della Guardia di Finanza che lo vede coinvolto in un procedimento per presunta bancarotta.



 L'assenza del difensore ha portato al rinvio dell'udienza al 4 giugno. In aula c'era grande attesa per la deposizione dell'architetto Fabio Zita, responsabile della Valutazione impatto ambientale poiché dirigente della Regione Toscana, ritenuto un testimone chiave per il processo.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it