Indietro

Centomila mascherine consegnate in 48 ore

Il sindaco di Scandicci ha annunciato di aver completato la distribuzione delle mascherine destinate alle 23mila famiglie per l'emergenza sanitaria

SCANDICCI — "In meno di 48 ore la Protezione civile, i volontari dell’associazionismo e i lavoratori del Comune di Scandicci con un impegno straordinario hanno consegnato oltre centomila mascherine alle 23 mila famiglie residenti a Scandicci" lo ha reso noto il sindaco Sandro Fallani.

"Ad oggi abbiamo 69 persone positive al Coronavirus, 8 persone decedute, 3 guarite, 142 in isolamento" ha ricordato il sindaco.

Fallani ha poi aggiunto "Due mascherine per chi vive da solo e quattro per le famiglie più numerose: è stata la scelta per fare veloce e raggiungere intanto quasi tutta la popolazione con la prima distribuzione a tappeto di questa protezione, che a breve sarà obbligatoria per uscire di casa. Già dalla prossima settimana avremo altre forniture e passeremo di nuovo più volte per completare la dotazione di due mascherine ad abitante, e raggiungere anche chi non ha ricevuto le mascherine questa prima volta, ad esempio chi sta a Scandicci ma è residente da altre parti. Queste persone intanto possono contattare la protezione civile - uffprociv@comune.scandicci.fi.it , 055750628 o direttamente la mia segreteria a sindaco@comune.scandicci.fi.it  possono scrivere qui anche tutti coloro che per qualunque disguido non abbiano trovato la busta con le mascherine nella cassetta della posta". 

Infine "Domani pomeriggio inizia la distribuzione dei pacchi con gli aiuti alimentari da parte di Caritas per le prime cinquanta famiglie bisognose che hanno presentato domanda in Comune, poi a seguire arriveranno a tutte le altre, che riceveranno generi alimentari e di prima necessità due volte alla settimana: ad oggi abbiamo già ricevuto richieste da 214 famiglie, in totale 398 persone, 189 delle quali sono minori. Chi ha necessità di degli aiuti alimentari trova tutto sul sito del Comune di Scandicci, compreso un nuovo modello di domanda semplificata online che rende più facile la procedura. Siamo contenti di far partire la consegna prima della Pasqua, una festa di condivisione che purtroppo quest’anno dovremo passare tutti nella propria casa: niente pranzi o cene tra parenti, niente picnic o gita di Pasquetta; il prossimo anno saranno appuntamenti bellissimi ma in questo 2020 proprio non sono possibili. Non possiamo vanificare l’impegno straordinario di tutti noi, che proprio adesso sta iniziando a far vedere i primi risultati". 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it