Indietro

Scuole chiuse a Firenze ma è una fake news

Lo ha spiegato la vice sindaca di Firenze, Cristina Giachi, mentre una vecchia allerta rilanciata attraverso whatsapp generava il caos tra i cittadini

FIRENZE — "Scuole aperte regolarmente" questo ha stabilito l'unità di crisi all'esito delle verifiche sul territorio dopo il passaggio dell'ondata di piena dell'Arno, eppure un messaggio con una allerta rossa e "scuole chiuse" ha rischiato di generare il caos tra i cittadini che attendevano conferme riguardo il regolare svolgimento delle lezioni per questa mattina.

A parlare di "fake news" è stata la vice sindaco di Firenze, Cristina Giachi, impegnata nella giornata di ieri presso la sala operativa della protezione civile assieme al sindaco, Dario Nardella. "Le scuole saranno aperte" ha twittato Giachi, mentre l'account ufficiale del Comune di Firenze rilanciava "Maltempo, viste alcune notizie false che stanno circolando, ribadiamo che domani le scuole di Firenze saranno regolarmente aperte". La vicesindaca e assessora alla protezione civile Cristina Giachi ha commentato "False notizie perché è solo il sindaco di un Comune che può decidere la chiusura delle scuole del proprio territorio. Queste false notizie sono un fatto gravissimo che rischia di generare paura e disorientamento tra i cittadini". E proprio pochi minuti prima il sindaco di Firenze aveva diramato una nota in merito “Non faremo chiusure di scuole nel territorio comunale. Non ci sono gli estremi per un provvedimento del genere".

Ma qual è stata l'origine della fake news? A spiegarlo è stato un altro sindaco, Lorenzo Falchi, che ha riscontrato la falsa informazione anche sul proprio territorio a Sesto Fiorentino "In tanti mi state avvertendo che gira un messaggio che riporta la chiusura di tutte le scuole a Sesto e in altri Comuni per la giornata di domani. Si tratta di un messaggio falso, relativo ad un'allerta con codice rosso del 2017, non rilanciatelo" è stato l'appello lanciato da Falchi.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it