Indietro

Il popolo delle discoteche chiede di riaprire

Foto Facebook Stefano Cartocci

Protesta di barman e dj in piazza Strozzi per chediere una soluzione al problema dei dipendenti a casa per la pandemia. Migliaia di posti a rischio

FIRENZE — Il popolo della notte chiede di poter tornare a lavorare. Chiede, soprattutto, una data, una scadenza, un orizzonte temporale per riaprire: barman, ristoratori e dj sono scesi in piazza Strozzi sotto lo sloga "Uniti per vivere". Un messaggio rivolto al governo dopo l'ultimo stop alle discoteche per il rischio di contagi da Covid-19. 

Solo nella provincia di Firenze il settore conta un paio di migliaia di posti di lavoro, il quadruplo circa se si estende lo sguardo alla Toscana.

Sul palco allestito in piazza Strozzi, nel cuore del capoluogo toscano, il dj Agostino Presta, noto come dj Ago, insieme ai rappresentanti dei locali chiusi e ai dipendenti. 

A imporre l'ultimo stop alle discoteche è stata l'ordinanza di metà agosto del ministro della Salute Roberto Speranza, emanata in un momento in cui si è assistito a un progressivo aumento dei contagi in tutta Italia. Subito dopo il sindacato italiano locali da ballo ha impugnato l'ordinanza davanti al Tar che, però, l'ha respinta. Risultato: i locali sono ancora chiusi.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it