Indietro

Tramvia, linea 2 in esercizio entro agosto

E' questo il nuovo termine concordato fra il Comune di Firenze e le ditte che eseguono i lavori. Confermato l'avvio della linea 3 entro giugno

FIRENZE — Al termine dell'ennesimo incontro fra i rappresentanti dell'amministrazione comunale e delle ditte che eseguono i lavori, la nuova data per la messa in esercizio della nuova linea 2 della tramvia, quella che collegherà piazza Stazione con l'aeroporto di Peretola, è stata fissata entro la fine del prossimo agosto, due mesi dopo l'avvio della linea 3 fra piazza Stazione e l'ospedale di Careggi, prevista per la fine di giugno.

Stando a quanto emerso nel corso dell'incontro, i ritardi accumulati nella costruzione della linea 2 dipendono non solo da uno slittamento nel cronogramma dei lavori dei cantieri ma anche dai ritrovamenti archeologici avvenuti nell'area di viale Redi-viale Belfiore e da altre difficoltà dipese invece dalle aziende che si occupano delle opere civili.

Il nuovo slittamento del termine dei lavori ha suscitato contestazioni e commenti ironici da parte delle opposizioni.

"Lanciamo una sfida al sindaco Nardella - ha dichiarato il capogruppo di Forza Italia a Palazzo Vecchio, Jacopo Cellai - Andiamo tutti insieme, amministrazione, ditte, giornalisti, anche la Soprintendenza se serve, a controllare lungo i tracciati come realmente stiano le cose. Nel 2014 si prevedeva di avere la linea 2 finita nel 2016, poi si è passati al 2017 e infine come dimenticare il celeberrimo 14 febbraio 2018, ovvero domani, quando entrambe le linee dovevano essere attive? Non sarebbe più serio andare subito a vedere come stanno le cose nel dettaglio e smettere di prendere in giro i fiorentini? Aspettiamo la risposta del sindaco".

Immediata la replica dell'assessore ai lavori pubblici di Palazzo Vecchio, Stefano Girogetti.

"Il consigliere Cellai ha scoperto da poco l'esistenza dei cantieri della tramvia e ora chiede a tutti di andare a controllarli - ha scritto Giorgetti in una nota - Peccato che io, il sindaco e i tecnici del Comune ci andiamo tutte le settimane dall'inizio dei lavori, giorno e sera, vigilando con tenacia e pazienza sull'operato delle ditte. Cellai non l'abbiamo mai visto ed è un peccato che se ne sia ricordato solo in campagna elettorale, per sua sfortuna quando i lavori volgono al termine. A noi non interessa la polemica politica e continuiamo, come sempre, a lavorare per finire un'opera pubblica di vitale importanza per la nostra città".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it