Indietro

Tweet di Bonafede sui casi Ciatti e Erasmus

Foto Twitter Alfonso Bonafede

Il titolare di via Arenula dal Consiglio dei ministri della Giustizia ha citato il giovane ucciso a Lloret e la strage delle studentesse in Catalogna

FIRENZE — Il ministro della giustizia Alfonso Bonafede ha postato un Tweet in cui ha rinnovato il proprio impegno nell'aiuto alle famiglie delle vittime di due sanguinosi casi di cronaca che hanno profondamente ferito la Toscana. 

In un caso si tratta dell'omicidio di Niccolò Ciatti, il giovane di Scandicci che il 12 agosto 2017 fu pestato a morte in discoteca a Lloret de Mar, in Spagna. Nell'altro, il 20 marzo 2016, a perdere la vita furono Lucrezia Borghi, di Greve in Chianti, Valentina Gallo di Firenze e Elena Maestrini, di Gavoranno. Con loro, sul bus finito fuori strada a Freginals, in Catalogna, morirono tredici ragazze, sette italiane.  

Questo il tweet di Bonafede: "Massima attenzione al caso Ciatti e alle vittime dell'incidente di Freginals. Ho incontrato la mia collega spagnola in un bilaterale in occasione del Gai di Lussemburgo. Mi ha assicurato massimo impegno per ottenere una verita' giudiziaria. Lo dobbiamo alle famiglie".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it