Indietro

Il 30 aprile a Firenze la Notte si fa Bianca

Dalle 18 alle 6 del mattino Firenze sarà teatro di manifestazioni, eventi e performance artistiche. Dal Meyer, all'Arno fino a San Miniato

FIRENZE — Due robot ‘musicisti’, che suonano sotto la loggia del Porcellino, un labirinto di paglia in piazza Santa Croce, l’Arno trasformato in un grande tappeto scenico e - per la prima volta - gli ospedali che diventano parte integrante della kermesse. Istantanee della Notte Bianca di Firenze, in programma il prossimo 30 aprile e quinto atto di un appuntamento entrato, ogni anno di più, nel cuore dei fiorentini. Quest’anno la direzione artistica è stata affidata a Gianluca Balestra, direttore del Teatro Cantiere Florida, in coordinamento con Angela Torriani Evangelisti (Versiliadanza) e Laura Croce (Murmuris Teatro) e la consulenza musicale di Luigi Attademo, mentre l’organizzazione è a cura dell’Associazione Mus.e.

L’evento, dodici ore no stop dalle 18 alle 6 dell’indomani mattina, giocherà sul tema della “città continua”, titolo che re-interpreta la visione del gruppo degli architetti “radicali” attivi a Firenze alla fine degli anni ’60, che ha segnato una pagina avanguardista della cultura del Novecento. L’idea è quella di una città senza confini e proiettata oltre barriere e limiti, secondo piani idealmente infiniti.

E proprio seguendo questa logica, quest’anno è stato scelto di coinvolgere, per la prima volta nella storia della Notte Bianca, anche gli ospedali, dove a partire dalle prime ore del pomeriggio si svolgeranno, in una sorta di “preview”, una serie di eventi e concerti. Protagoniste saranno le strutture di Careggi e Meyer, che ospiteranno performance dedicate non tanto a “chi sta fuori”, bensì ai pazienti ricoverati.

La kermesse si aprirà “ufficialmente” alle 18, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, con la Lectio Magistralis dedicata al rapporto tra architettura, paesaggio e città, che vedrà Stefano Boeri ospite d’onore e sarà seguita – alle 20,30 - dal concerto del pianista Danilo Rea con interventi di Leonardo Diana e, a partire dalle 21,30, da un particolare spettacolo di danza classica e moderna, curato da Paul Dennis. Sempre in Palazzo Vecchio, nel cortile della dogana, prenderà il via dalle 19 “MyFace4aBook”, progetto multimediale che porterà alla presentazione di un video, dedicato alla Notte Bianca, dove i protagonisti saranno giovani ragazzi tra i 14 e i 25 anni, che hanno partecipato ad un casting curato dalla compagnia “Inquantoteatro” e la collaborazione di Elsinor Teatro Stabile d’Innovazione, Teatro Cantiere Florida e Fondazione Fabbrica Europa.

Il programma completo della manifestazione su www.nottebiancafirenze.it

Videogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it