Indietro

Si getta nel fiume e poi gira seminudo in città

La notte scorsa un giovane australiano si è tuffato nell'Arno ed è scomparso. E' stato ritrovato due ore dopo mentre camminava in centro

FIRENZE — Un turista australiano di 23 anni, in stato di abbrezza, ha tenuto impegnate le forze dell'ordine per buona parte della notte scorsa.

L'allarme è scattato alle 3.15 quando i vigili del fuoco, su richiesta dei carabinieri, sono intervenuti lungo l'Arno, tra il Ponte alla Carraia e il Ponte Vespucci, dove alcuni cittadini avevano visto un uomo tuffarsi nel fiume, risalire sull'argine, cadere di nuovo in acqua e poi sparire nel buio.

I pompieri hanno iniziato a cercare l'individuo sia lungo le rive che in acqua, coadiuvati dal nucleo sommozzatori, concentrando le operazioni in prossimità della pescaia di Santa Rosa. Il personale SAF (speleo alpino fluviale) ha perlustrato soprattutto il punto di ultimo avvistamento, situato sotto la terrazza che copre una chiusa.

Le ricerche però non hanno portato ad alcun esito e giá si cominciava a temere il peggio quando una pattuglia dei carabinieri, intorno alle 5.30, ha avvistato un giovane che camminava in piazza San Marco con addosso solo una maglietta e una busta di plastica intorno alla vita.

Il ragazzo è stato fermato e all'inizio ha anche negato di essere la persona che si era tuffata nell'Arno. Ma i documenti e il cellulare ritrovati dai militari sulla riva del fiume lo hanno inchiodato. Alla fine il 23enne è stato denunciato per procurato allarme e interruzione di pubblico servizio e multato per ubriachezza.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it