Indietro

Tramvia, ecco la Linea 4 con alcune novità

Presentato il progetto della nuova linea urbana che collegherà la Stazione Leopolda a Le Piagge e a Campi Bisenzio

FIRENZE — Presentato a Firenze dal sindaco Dario Nardella il nuovo tracciato urbano della tramvia che collegherà la Stazione Leopolda con Le Piagge lungo un percorso di circa 6 chilometri con interconnessione alla prima linea del tram e successivo prolungamento per raggiungere l'abitato di Campi Bisenzio.
Il Cipe ha sbloccato il finanziamento di 186 milioni dando il via libera al progetto preliminare. L'inizio dei lavori è previsto per il 2020 con "meno disagi" questa la 'promessa elettorale' dell'amministrazione.

Alcune delle prossime fermate della linea che, fino al Ponte all'Indiano, sfrutterà la sede ferroviaria già esistente saranno Porta al Prato, Cascine, Manifattura Tabacchi, Il Barco, Indiano e via del Pesciolino dove da anni è attivo un fervente Comitato di zona. Al capolinea è previsto il Parcheggio Scambiatore auto - tram.
I cantieri oltre alla sede del tram saranno operativi per la realizzazione di un parco tematico con uno spazio dedicato al clima ed all'ambiente. Il parco dovrebbe sorgere nell'ex area industriale che il Comune acquisirebbe allo scopo di creare tra via del Pesciolino e Le Piagge anche una nuova passerella in prossimità del torrente che confluisce in Arno.

Addio ai pali? Durante la presentazione del progetto tenutasi al Teatro delle Spiagge in un incontro aperto alla cittadinanza, il sindaco ha annunciato un minore impatto estetico per le prossime linee da Campi Bisenzio a Bagno a Ripoli e Sesto Fiorentino, ed è tornato anche sui lavori già effettuati e sul sistema tramviario annunciando che Firenze potrebbe liberarsi presto della elettrificazione aerea e di conseguenza dei tanto criticati pali, visibili soprattutto alla Stazione di Santa Maria Novella.

L'ipotesi è quella di dotare la tramvia fiorentina di alimentazione a batterie, riducendo la palificazione al solo scopo di 'ricarica' dei mezzi. 

Dai sindacati del trasporto locale su gomma c'è apertura verso il progetto di implementazione della rete tramviaria, il vice segretario Faisa di Firenze, Massimo Milli commenta: "Auspichiamo che il sistema ferro-gomma possa integrarsi sempre di più, ma restiamo in allerta sulle specifiche tecniche ad esempio le intersezioni semaforiche che interessano già ed interesseranno i nuovi tracciati al fine di organizzare lo scambio tra autobus e tram senza recare disagi alla mobilità fiorentina, disagi che si ripercuotono sui passeggeri".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it