Indietro

Controllo di vicinato, già attivi cinque gruppi

Ottanta i cittadini che si sono fatti avanti per partecipare al progetto della Prefettura. Bagno a Ripoli tra i primi Comuni ad aderire

BAGNO A RIPOLI — C'è un preciso protocollo da seguire per partecipare al progetto di controllo di vicinato promosso dalla Prefettura di Firenze e i cittadini che decidono di aderire devono essere appositamente formati. 

Ottanta quelli che si sono già fatti avanti nelle frazioni di Bagno a Ripoli, Antella, Grassina, Osteria Nuova, Case di San Romolo, Villamagna, Vallina, Castelruggero e Bigallo, mentre cinque sono i gruppi pronti a entrare in attività sulla scia del "gruppo zero" che ha già dato i suoi frutti. 

Ieri, nel corso di un'assemblea in palazzo comunale, è stato di nuovo illustrato il progetto e ai cittadini interessati è stato consegnato un vademecum sulle regole e sulle modalità di segnalazione di eventuali situazioni di degrado o movimenti sospetti. Presenti il sindaco Francesco Casino, il comandante della polizia municipale Filippo Fusi, l'ispettore Moreno Bosco referente del progetto e l'ex comandante, oggi in pensione, Maurizio Andorlini. Quest'ultimo avrà l'incarico di coordinare i gruppi di cittadini la cui formazione è in corso. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it