Indietro

Appare la prima ciclabile promiscua dell'era Covid

Sono comparse nella notte le prime piste ciclabili di sola segnaletica, così regolate dalle nuove norme per l'emergenza sanitaria dovuta al Covid 19

FIRENZE — Nella notte lungo via Foggini a Firenze, tra il Quartiere dell'Isolotto e la città di Scandicci, è comparsa la segnaletica che riserva parte della carreggiata stradale alle sole biciclette. Hanno esultato alle prime ore dell'alba i ciclisti affiliati alla Fiab Toscana dopo aver visto i birilli che delimitano la corsia riservata. 

 

La nuova segnaletica era stata annunciata nei giorni scorsi dall'assessore Stefano Giorgetti sulla base del provvedimento disposto nell'ambito della emergenza sanitaria dovuta al Covid 19 per favorire la mobilità ciclabile e ridurre l'uso del mezzo privato. Nel cosiddetto Piano Bartali di Palazzo Vecchio ci sono in programma altre piste di sola segnaletica e nuovi chilometri di corsie preferenziali oltre alla segnaletica stradale di sicurezza installata sugli impianti semaforici con lanterne lampeggianti dedicate a ciclisti e pedoni. 

Lungo l'ampia carreggiata di via Foggini corre già il tram fiorentino, è la prima tratta realizzata tra il 2005 ed il 2009 per collegare Firenze e Scandicci, sostituendo la Linea 16 del bus. 

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it