Indietro

Bus turistici senza permessi, multe per 4000 euro

La polizia municipale ha sanzionato tre mezzi non in regola con il ticket di ingresso e ha pizzicati sui viali un bus NCC abusivo

FIRENZE — Multati tre bus turistici perché non in regola con l'ordinanza della Ztl ed un bus che esercitava l'attività di noleggio di bus con conducente senza la prescritta licenza comunitaria: è questo l'esito dei controlli di stamattina dell’Autoreparto della Polizia municipale, in azione sul Lungarno Pecori Giraldi e sul Viale Giovine Italia. Sono stati staccati verbali per oltre 4000 euro.

Sul Lungarno una pattuglia ha controllato un autobus turistico con targa greca, condotto da un 46enne greco, il quale scaricava un gruppo di turisti greci. Dagli accertamenti è emerso che il bus svolgeva trasporto internazionale di persone in attività di tipo occasionale con luogo di partenza Ioannina (Grecia) e percorso Firenze-Roma senza la prescritta necessaria licenza comunitaria. La pattuglia ha redatto un verbale di 2.000 euro ai sensi della legge che disciplina il trasporto di viaggiatori effettuato mediante noleggio di autobus con conducente. 

Sempre questa mattina, una pattuglia in moto ha controllato tre bus sul Viale Giovine Italia, di cui uno italiano proveniente da Latina e due stranieri, dalla Polonia, che sono risultati sprovvisti del permesso per la circolazione in Ztl. 

I tre bus sono stati accompagnati a Firenze Sud per la redazione dei verbali e successiva attivazione del permesso. Il bus italiano, condotto da un 55enne di Latina, è stato sanzionato con un verbale da 81 euro perché sprovvisto di permesso Ztl, ma non solo: i suoi dati sono stati acquisiti ed inviati alla SaS per il successivo recupero dall'azienda del credito di 640 euro per l'acquisto successivo all'accesso in Ztl (mentre il permesso ordinario sarebbe stato di 320 euro). Anche i due bus polacchi, condotti da un 45enne e da un 38enne, hanno ricevuto la sanzione di 81 euro e sono stati accompagnati presso i check point. 

Tuttavia, dato che i conducenti non avevano a disposizione l'intero importo per l'acquisto successivo all'accesso Ztl bus (rispettivamente di 600 euro per il bus Euro 6 e 640 euro per il bus euro 5), gli stessi hanno versato l'equivalente del ticket giornaliero, pari alla metà degli importi. Gli agenti hanno comunque provveduto ad inoltrare la segnalazione alla SaS per il recupero del credito rimanente alle rispettive ditte ubicate all'estero.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it