Indietro

Duplice omicidio, il figlio resta in carcere

Lo ha stabilito il gip del tribunale di Firenze dopo l'interrogatorio di garanzia dell'uomo fermato per l'omicidio dei due conviventi all'Impruneta

FIRENZE — Il giudice per le indagini preliminari Sara Farini ha disposto la misura del carcere per Dario Capecchi, il 43enne fermato sabato scorso dopo il ritrovamento dei corpi senza vita del padre Osvaldo e della convivente di quest'ultimo Patrizia Manetti, entrambi 69enni, nella loro casa all'Impruneta. L'uomo, durante l'interrogatorio di garanzia, non ha risposto alle domande ed è apparso in stato confusionale. Il gip non ha però convalidato il fermo non avendo ravvisato il pericolo di fuga. 

Il 43enne, come ha spiegato il suo avvocato difensore, si trova nel reparto psichiatrico del carcere di Sollicciano. 

La procura ha chiesto anche una perizia psichiatrica da acquisire come prova in incidente probatorio. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it