Indietro

"Lavoro per legalità e coesione''

Lo ha detto il nuovo prefetto di Firenze Laura Lega all'indomani del suo insediamento. Ieri prima riunione coi vertici delle forze dell'ordine

FIRENZE — "Il mio impegno sarà modulato su tre linee essenziali: lotta all'illegalità, promozione della coesione sociale e innovazione per favorire standard più elevati di servizi al cittadino". Lo ha detto il nuovo prefetto di Firenze Laura Lega, incontrando i giornalisti dopo il suo insediamento nel capoluogo toscano. Lotta all'illegalità, ha spiegato il prefetto, significa "rispetto per le regole e garantire la massima sicurezza per i cittadini". 

A Firenze, in particolare "ci sono volumi importanti di transito di turisti, a cui bisogna assicurare sicurezza, reclamando però rigore e rispetto". 

Ieri il prefetto Lega ha incontrato i vertici delle forze dell'ordine e presieduto una riunione tecnica di coordinamento sul tema sicurezza: "Lavoreremo - ha detto ancora - anche per dare quella sensazione di sicurezza che il cittadino vuole". 

L'impegno delle prefettura si concentrerà anche sui temi della lotta all'usura e della sicurezza sui luoghi di lavoro. Sulla questione immigrazione, il prefetto ha confermato l'incremento di personale - sette unità - presso la commissione territoriale per il riconoscimento dello status di rifugiato che si riunisce un prefettura, per gestire l'affluenza dei migranti. "I cittadini - ha concluso - non esitino a rappresentare al prefetto qualsiasi esigenza, la mia porta è sempre aperta". 

A quanti le chiedevano cosa si prova a essere la prima donna prefetto di Firenze, Laura Lega ha risposto di non amare "le questioni di genere", perché "quello che vince è il merito".

Fotogallery

Videogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it