Indietro

Quattro nuovi arazzi medicei a Palazzo Vecchio

Al via il terzo ciclo della mostra "Il ritorno di Giuseppe, il principe dei sogni" nella Sala dei Duecento. Visibili gli arazzi su disegno di Bronzino

FIRENZE — Continua la mostra "Il ritorno di Giuseppe, il principe dei sogni", allestita nella Sala dei Duecento di Palazzo Vecchio a Firenze. E' iniziato il terzo ciclo e sono ora visibili quattro nuovi arazzi dei venti delle Storie di Giuseppe, voluti dal duca Cosimo I de' Medici e tessuti tra il 1545 e il 1553 su disegno di tre dei maggiori artisti dell'epoca, Agnolo Bronzino, Jacopo Pontormo e Francesco Salviati, e pensati proprio per la sala che oggi ospita il Consiglio comunale. 

Dopo i primi otto arazzi medicei, è il turno dei successivi quattro, che saranno visibili fino al 30 agosto 2020. Queste le scene dei quattri arazzi: "Vendita del grano ai fratelli", disegno e cartone di Agnolo Bronzino, tessitura di Jan Rost, 1547; "Giuseppe prende in ostaggio Simeone", disegno e cartone di Agnolo Bronzino, tessitura di Nicolas Karcher, 1547; "Beniamino ricevuto da Giuseppe", disegno e cartone di Agnolo Bronzino, tessitura di Nicolas Karcher, 1550-1553; "Convito di Giuseppe con i fratelli", disegno e cartone di Agnolo Bronzino, tessitura di Nicolas Karcher, 1550-1553. 

La mostra nasce grazie a un accordo tra il Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e il Comune di Firenze. I venti arazzi saranno esposti a rotazione, quattro alla volta. La mostra proseguirà a cicli fino all'agosto

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it