Indietro

Uffizi, nuove sale per il Cinquecento e Seicento

Al primo piano della Galleria il nuovo allestimento per 105 dipinti di maestri veneti e fiorentini. Schmidt: "Un museo nel museo"

FIRENZE — E' nato nella Galleria degli Uffizi un nuovo museo nel museo: si tratta delle 14 nuove sale allestite per ospitare 105 opere di artisti del Cinquecento e del Seicento, veneti e fiorentini.

"Un'operazione gigantesca" ha dichiarato il direttore della galleria Eike Schmidt.

Nel nuovo allestimento alla Venere di Urbino di Tiziano è stata riservata un'apposita sala ed è tornato in Galleria la Madonna del popolo di Federico Barocci, dopo dieci anni di assenza. Un'altra sala è dedicata ai capolavori del naturalismo veneziano e altre ospitano invece i capolavori del Tintoretto e del Veronese.

E' stata aperta anche una finestra con vista sull'Arno e le colline, per ristabilire un contatto diretto fra il museo e il contesto urbano in cui è immerso.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it