Indietro

Una app per regolare i fedeli che vanno a messa

Un sensore che monitora gli ingressi nelle chiese
Un sensore che monitora gli ingressi nelle chiese

I sensori monitorano gli ingressi. Il progetto pilota è iniziato a maggio in tre parrocchie fiorentine a Scandicci, Castelfiorentino e nel capoluogo

FIRENZE — Dei sensori monitorano le persone che entrano ed escono nella chiesa e inviano i dati a una app in uso ai volontari che regolano gli accessi nelle chiese. E' questo il funzionamento del progetto pilota per limitare il numero dei fedeli all'interno dei luoghi sacri durante le celebrazioni.

La sperimentazione è iniziata il 18 maggio in tre chiese fiorentine, cioè Gesù Buon Pastore di Casellina a Scandicci, il Santuario di Santa Verdiana di Castelfiorentino e la parrocchia di Santa Maria di Settignano a Firenze.

A ideare il progetto sono stati sei under 30 che fanno parte della start up G-move. Progetto che è stato finanziato dalla Fondazione Noi - Legacoop Toscana e dalla Fondazione Cr Firenze.

Dopo questi tre mesi questi dispositivi potrebbe essere forniti anche ad altre chiese.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it