Indietro

In canoa sull'Arno da Firenze a Pisa

La discesa dell’Arno da parte di tre equipaggi che partendo dai Canottieri Comunali Firenze arriveranno a quello dei Canottieri Arno Pisa

FIRENZE — Si svolgerà il prossimo 25 aprile NavigARNO, la discesa dell’Arno in K 2 olimpico da parte di tre equipaggi della Canottieri Comunali Firenze 1934 che si alterneranno alla voga partendo dal pontile della Canottieri Comunali Firenze per arrivare a quello dei Canottieri Arno Pisa. La partenza verrà data all'alba e l'arrivo sarà al tramonto dopo aver percorso i 101 chilometri di fiume. 

E’ la prima volta nella storia che tale discesa viene fatta in un solo giorno. Il primo tratto, tra la Canottieri Comunali Firenze ai Canottieri Limite sull’Arno di 32 km verrà fatto da Augusto Maionchi e Sandro Orsini. Il secondo tratto, dai Canottieri Limite a Pontedera di 29 km vedrà in canoa Gianmichele Del Bo e Giancarlo Fianchisti. Il terzo tratto, da Pontedera a Uliveto di 27 km verrà navigato da Gabriele Ferruzzi e Simone Agostini. L'ultimo tratto, di 13 chilometri, vedrà i canoisti percorrere, tutti assieme, il tratto di Arno fino ai Canottieri Arno Pisa. Gli equipaggi saranno costituiti da soci/atleti di varie età questo a dimostrazione della bellezza di questo sport; la canoa, infatti, può essere praticata a tutte le età.

L'iniziativa ha il patrocinio del Comune di Firenze, del Comune di Pisa, della Regione Toscana e dell'Autorità di bacino.

Oltre al gesto atletico esistono altri obiettivi che hanno portato la Canottieri Comunali a promuovere questa iniziativa: riscoprire l’antica tradizione storica, soprattutto nel tratto di Limite Pisa, di navigazione fluviale fino al mare. Coinvolte nell'impresa le cinque società remiere: Canottieri Comunali Firenze, Canottieri Firenze, Canottieri Limite, Canottieri San Miniato, Canottieri Arno Pisa che da secoli usufruiscono del fiume in modo da pubblicizzare la loro attività con i giovani e gli appassionati. Avvicinare i cittadini al fiume, alla sua riscoperta ed alla cura e rispetto dell’ambiente fluviale così essenziale per la nostra vita.

Verrà fatta una valutazione delle condizioni del fiume sotto il punto di vista dell’inquinamento da plastica, delle discariche abusive, dei danni alle sponde segnalando i punti che presentano maggiori criticità.

Verranno fatti dei campionamenti di superficie delle acque di concerto con ARPAT e verranno segnalate alle Autorità di Bacino ed Ambito eventuali anomalie come costruzioni, invasi, sbarramenti ecc. non censiti o potenzialmente pericolosi.

In caso di maltempo NavigARNO si svolgerà il 1° maggio.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it