Indietro

Bramerini: "L'inceneritore è necessario"

L'assessore regionale all'ambiente ribadisce l'importanza di assicurare all'Ato centro l'indipendenza in tema di smaltimento rifiuti con l'impianto di Case Passerini

FIRENZE — Dopo la bocciatura da parte del Comune di Sesto Fiorentino della valutazione di impatto ambientale sull'impianto di incenerimento che dovrebbe sorgere a Case Passerini, l'assessore regionale all'ambiente Anna Rita Bramerini, interviene sulla vicenda a margine di un convegno dedicato alla nuova legge regionale sulla tutela dei parchi, e sottolinea la strategicità dell'opera.
"L'Ato centro - ha detto Bramerini - non può continuare a dipendere per lo smaltimento rifiuti dalla discarica di Peccioli da un lato e da quella di Terranova Bracciolini. E' necessario dunque accelerare i tempi, pur nel rispetto delle esigenze e delle preoccupazioni di tutti quanti".
C'è anche però chi invita alla prudenza e soprattutto a un surplus di indagini. Ed è il consigliere regionale di Sel, Mauro Romanelli, secondo cui, dopo il parere del Comune di Sesto "C'è bisogno di una valutazione strategica del complesso delle previsioni di sviluppo della Piana", che significa una verifica degli effetti combinati dell'aeroporto di Peretola ampliato, con la pista parallela all'Autostrada, e del futuro inceneritore sull'area.

Videogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it