Indietro

Montagne di rifiuti abusivi sequestrate - VIDEO

Maxi giro di controlli dei carabinieri forestali. Sigilli a due impianti industriali a Sesto Fiorentino e Cerreto Guidi. Otto denunciati

FIRENZE — I controlli sono scattati a settembre e hanno coinvolto anche gli elicotteri del Quarto Nucleo Elicotteri di Pisa, del Noe e del Gruppo Forestale di Firenze. Nel mirino sono finite le discariche abusive, i depositi non controllati e più in generale i rifiuti abbandonati.

All'Osmannoro, nell'hinterland fiorentino, il blitz è scattato in due capannoni che appartengono a una società in liquidazione attiva nel settore della produzione di oggetti preziosi. All'interno i carabinieri hanno trovato un operaio che stava lavorando attorno ad alcuni cumuli di rifiuti, vecchie scaffalature e pezzi di macchinari lasciati dalla ditta in fallimento. Dai controlli è emerso che l'uomo, che lavora per un'azienda di Signa attiva nel commercio di rifiuti speciali ferrosi non pericolosi, non aveva alcun titolo a stare lì. Da qui la denuncia di tre persone, un italiano e due stranieri per violazioni alla normativa ambientale e danneggiamento di terreni. L'intera area è stata sequestrata.

A Cerreto Guidi, sempre in un'area industriale, è venuto fuori che la stessa azienda stava gestendo dei rifiuti plastici in quantità molto maggiore al consentito, cosa che ha esposto, spiegano i carabinieri, i lavoratori a gravi rischi. Anche in questo caso è scattato il sequestro e la denuncia del rappresentante legale. 

In tutto, nel corso dei controlli, otto sono state le denunce per gestione non autorizzata di rifiuti, invasione di terreni, deturpamento di beni altrui, danneggiamento e ricettazione mentre sono stati sequestrati  850 metri cubi di rifiuti che venivano gestiti in modo illecito a rischio e pericolo di persone e ambiente. 

Videogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it