Indietro

Coltellate per non aver pagato nella casa occupata

In tre hanno aggredito con coltelli e spranga un uomo che si è rifiutato di pagare loro la somma richiesta per poter rimanere nel palazzo

FIRENZE — Le indagini della polizia sono scattate dopo l'intervento di alcuni giorni fa in un palazzo occupato di via Panciatichi. Qui, gli agenti hanno trovato un 39enne marocchino ferito a sangue all'avambraccio con un coltello da due uomini che poi sono scappati. 

Nei giorni successivi i carabinieri del nucleo operativo di Firenze hanno proseguito le indagini acquisendo ulteriori notizie utili a ricostruire la vicenda. Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che la vittima dell'aggressione si trovava a  Firenze da pochi giorni e che era senza dimora. All'uomo era stato indicato lo stabile di via Panciatichi come momentaneo appoggio. Peccato che, dopo aver occupato una stanza, sulla sua porta si sia presentata una donna qualificandosi come responsabile della struttura e chiedendogli 250 euro di affitto per poter rimanere. Richiesta davanti alla quale l'uomo ha risposto con un sonoro no. A quel punto la donna ha chiesto l'intervento di due uomini che si sono avventati sull'ospite facendolo finire nel corridoio. Nonostante tutto lui si è rituffato nella stanza. La reazione dei due "buttafuori" è stata violenta ed è sfociata nella rissa a suon di coltelli e di spranga.

Ieri pomeriggio i due sono stati visti e fermati in via Fantoni in direzione della stazione Ferroviaria. Uno indossava scarpe sporche di sangue e nella tasca dei pantaloni e aveva un coltello con evidenti segni sia sulla lama che sul manico di tracce di sangue. Alla fine entrambi, un 29enne marocchino e un 37 algerino, sono stati fermati peri reati di estorsione e lesioni aggravate. La donna invece è stata denunciata. I due uomini sono stati portati nel carcere di Sollicciano.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it