Indietro

Nuova pista, ciclisti in festa e automobilisti no

Chi viaggia sulle due ruote si dichiara soddisfatto per il nuovo percorso sul lungarno, i residenti lamentano la perdita di alcuni posti auto

FIRENZE — La nuova pista ciclabile di lungarno Serristori propone percorsi separati per biciclette e pedoni, saltano alcuni posti auto "solo dieci in meno" precisa Palazzo Vecchio. I ciclisti fiorentini della Fiab esultano e rivendicano la separazione del percorso promiscuo come una "storica richiesta della nostra associazione". Inoltre gli appassionati delle due ruote avvisano gli iscritti "E' previsto anche il proseguimento della pista in sede propria nel lungarno Cellini".

"Cordolo... in sede propria... ben visibile... non sembra vero, sono commosso" è uno dei commenti sul profilo di Fiab Firenze Ciclabile. "Finalmente! Percorro tutti i giorni in bicicletta quel tratto di Lungarno e non posso che essere felice della nuova ciclabile. E sono ansioso del proseguimento anche sul Lungarno Cellini. Ma, in attesa che sia realizzato, non si potrebbe almeno rifare la segnaletica orizzontale? Così com'è adesso i pedoni non si rendono assolutamente conto che dovrebbero camminare lato spalletta. Grazie!".

Il nuovo look della pista ciclabile è stato presentato nelle scorse ore dall'assessore Stefano Giorgetti che ha spiegato "Colgo l’occasione per ribadire l’importanza delle piste ciclabili in primis per la sicurezza di chi utilizza la bici". Ma gran parte del messaggio è rivolto a "tranquillizzare i residenti" auto muniti "Grazie alla riorganizzazione della sosta - ha precisato l'assessore - la riduzione dei posti è stata davvero contenuta. Ps: i residenti possono parcheggiare gratuitamente non solo negli stalli con le strisce bianche ma anche in quelli blu a sosta promiscua h24 e in quelli destinati alla rotazione veloce dalle 18 alle 9".

Proprio i residenti hanno richiesto una conta degli stalli, Simone Scavullo ad esempio ha pubblicato un post sul Gruppo Facebook che raccoglie le segnalazioni del centro storico commentando "C'è qualcosa che non mi torna. Se tutti i posti che c'erano non sono stati recuperati, non sono 10 in meno, ma forse anche 35". 

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it