Indietro

Cioni, "ecco cosa non va a Firenze"

Graziano Cioni

Il capolista di Punto e a Capo Graziano Cioni ha puntato il dito su povertà, economia e lavoro. "Sono i grandi assenti di questa tornata elettorale"

FIRENZE — In una nota il capolista di Punto e a Capo, la lista civica che sostiene la candidatura di Mustafa Watte nella corsa a sindaco del prossimo 26 maggio, ha chiarito la propria posizione sulle priorità per la città in vista del voto. Posizione che Graziano Cioni, si legge nella nota, ha ribadito in un incontro con i cittadini.

"Si è aperta ufficialmente la campagna elettorale. Sorrisi ,brindisi e pacche sulle spalle si sprecano. Il primo dei problemi di una comunità dovrebbe essere "occuparsi" di chi soffre , ma nessuno in questa grande festa elettorale, nella esaltazione di una bellezza creata nei secoli da altri, ne parla. Sono occupati a farsi i selfie".

"Il problema sicurezza - prosegue la nota - viene affrontato pubblicando la foto di 45 vigili nuovi assunti......intanto la notte brilla per l'assenza di forze dell'ordine ( in servizio 4 volanti della polizia di stato !) e il centro è in mano ai balordi. Intere zone sono "notoriamente" da evitare: Cascine, Zona Stazione, Area Fortezza......Le "zone rosse" si stanno rivelando per quello che sono: una boiata immensa! La realizzazione delle 3 linee di tranvia, cosa buona, impone di ridisegnare l'intero piano della mobilità con gli aggiustamenti necessari. Il lavoro, l 'economia cittadina sono i grandi assenti in questa tornata elettorale, non per dimenticanza ma perché non sanno cosa dire".

"Il pronto soccorso di Careggi con una media di 400 accessi al giorno è la fotografia di cosa succede a Firenze. E’ lo specchio di una realtà che non deve essere nascosta ma affrontata: incidenti stradali, coma etilico, anziani per i quali non esiste risposta alternativa e finiscono per ingolfare il pronto soccorso. E poi la gara a chi spende di più per la propria pubblicità elettorale......è uno schiaffo alla povertà che coinvolge sempre più famiglie", conclude la nota di Cioni.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it